Senza titolo

Le immagini raccontano

 

IMG_5716 (1)

Le immagini raccontano

Ciò che offre la narrazione d’un racconto è la possibilità del lettore, o l’ascoltatore, d’immedesimarsi, o meglio di trovare un ruolo all’interno del racconto. Questo “fascino” sottotraccia, nascosto, mi piacerebbe riproporlo anche in un’immagine.

Un’immagine che possa raccontare, un’immagine in cui lo spettatore, osservatore, chi guarda, possa trovare delle corrispondenze: con il suo stato d’animo, con la sua storia, con il suo futuro.

E’ un’idea ambiziosa, ma proprio per questo sono tentato, di volta in volta, nel ripensare il modo in cui “organizzo” le mie immagini.

Nell’immagine “astratta” o “informale”, chi guarda cerca sempre un segno che lo metta in connessione con il suo vissuto. A volte possono essere macchie di colore che suggeriscono un paesaggio, altre volte possono essere segni che alludono ad un simbolo.

Difficilmente ho trovato persone che si entusiasmassero o commuovessero di fronte ad un immagine che tenta di allontanarsi da qualsiasi appiglio con la realtà, presente e storica.

L’immagine che narra o cerca di farlo, è spesso infarcita di elementi che alludono al simbolo o a immagini presenti nel reale storico del momento. Ciò che cattura l’attenzione è la “possibilità” di afferrare qualcosa che ci “appartiene”. L’universale è ciò che permette di “agganciare”tutti, ma in alcuni casi risulta banale, come fosse una storia consumata, già sentita.